24/05/2018

L’esposizione alle fiere va preparata e organizzata con precisione per trovare nuovi clienti stranieri e rientrare dell’investimento di tempo e denaro impiegati nella fiera.

  • MATERIALE PUBBLICITARIO PER L’ESTERO: L’azienda deve proporsi al meglio con una corporate image adeguata: dal sito internet attivo e recente che presenti al meglio i tuoi prodotti o servizi, (tradotto almeno in un OTTIMO inglese perché un pessimo inglese darà un’immagine di sciatteria e poca professionalità che farà scappare il possibile cliente, preoccupato di non poter poi comunicare adeguatamente con la tua azienda), ad un nuovo catalogo, brochure e biglietti da visita professionali e originali per farti ricordare.
  • ORGANIZZAZIONE DELLA FIERA 12-10 MESI PRIMA: alcune fiere internazionali richiedono prenotazioni anche 1 anno prima, dando precedenza a espositori già presenti nelle edizioni precedenti
  • RICERCA E VALUTAZIONE DEI FORNITORI DEL MATERIALE FIERISTICO: dal montatore dello stand, a chi affitta l’attrezzatura, ai pannelli con il logo e un’immagine del prodotto che il nostro Export Manager potrà contattare e scegliere con voi.
  • PRENOTAZIONE DELLO STAND E DELLE FORNITURE per avere a disposizione le attrezzature, le immagini illustrative e logo aziendale, corrieri e montatori
  • AGGIORNAMENTO DELLA CORPORATE IMAGE: nuovi cataloghi se necessari o ristampa
  • COMUNICAZIONE DELLA PRESENZA IN FIERA ai clienti e possibili clienti internazionali che si stanno contattando
  • PREPARAZIONE DI INCONTRI presso il tuo nuovo stand con buyer di possibili clienti: almeno 4 mesi prima il nostro Export Manager, presso al tua sede, inizierà a contattare altri espositori e possibili clienti target per presentare i tuoi prodotti, valutare l’interesse e preparare il terreno ad un’offerta commerciale e incontro in fiera.
  • INVIO DI INVITI E FIRME DELLE EMAIL CON IL LOGO DELLA FIERA: pubblicizza in ogni modo la vostra esposizione alla fiera, dai social media come Linkedin alla firma delle e-mail di tutti i collaboratori con il logo della fiera. Invia le e-mail di invito ai clienti e possibili prospects che vi interessano con il biglietto omaggio.
  • CONFERMA DEGLI INCONTRI da 3 a 2 settimane prima della fiera
  • SETTIMANA PRECEDENTE: rinviare email con invito a visitare il vostro stand e inviare i reminder degli incontri già fissati. Se il buyer non ha voluto fissare un orario preciso ma solo un giorno, conferma comunque l’incontro nell’arco di quella giornata.
  • FIERA: PC e TABLET per raccogliere i dati dei nuovi contatti, raccogliere biglietti da visita per i recall nella settimana successiva
  • POST-FIERA: RECALL fondamentale da non posticipare a settimane o mesi successivi, perché perderete l’occasione di incontrare o inviare offerte ai clienti target incontrati. Ogni persona incontrata in fiera va richiamata tassativamente entro la settimana successiva e comunque entro le due settimane, per proporle un incontro o proposta commerciale. Se lasci passare più tempo, l’effetto dell’incontro in fiera si perderà e il tuo possibile cliente straniero sarà impegnata ad approfondire la conoscenza commerciale con altre aziende tue concorrenti.
  • EMAIL POST FIERA: scrivere a tutti i contatti stranieri ringraziando per aver lasciato il loro biglietto da visita al vostro stand, e ringraziate per l’incontro proponendo una telefonata di approfondimento delle loro esigenze.

Siamo a tua disposizione per approfondire questo argomento e dare un supporto pratico: scrivici a info@pontexport.com o chiamaci allo 0125.19.22.008


Tags: primo export, espansione estero, pacchetto international, fiere all'estero, come organizzare una fiera, internazionalizzazione, export